Tassa di soggiorno, gli agriturismo protestano

Il settore agriturismo rientra a pieno titolo tra le attività turistico ricettive da ogni punto di vista e come ben sanno gli enti locali e la Regione Liguria contribuisce molto al completamento della proposta turistica della nostra Regione. Tanto è vero che potrebbe essere assoggettato all’imposta di soggiorno nei comuni che deliberassero di applicarla. Il Presidente Provinciale Cia Mirco Mastroianni con i responsabili di settore Davide Moirano e Giorgio Scarrone non comprendono per quali ragioni l’agriturismo non venga coinvolto nel dibattito attuale sulla tassa di soggiorno.

Forse gli enti locali non ci consultano per non avere un altro “no” a questo balzello ma non ci stiamo ad esser esclusi dalla discussione in atto nei comuni della provincia”. E aggiungono: “Riteniamo che il settore agriturismo meriti di essere coinvolto da parte delle amministrazioni comunali nella discussione preliminare e non dopo a cose fatte”.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam porttitor augue a turpis porttitor maximus. Nulla luctus elementum felis, sit amet condimentum lectus rutrum eget.